Da Bagnaturo a Raiano a piedi per presentare Cronache della restanza

Da Bagnaturo a Raiano a piedi per presentare Cronache della restanza

23 Febbraio 2020 0 Di Vino
Bagnaturo, dove tutto ebbe inizio

Bagnaturo e Raiano sono legati indissolubilmente da una sottile linea. Un tratto di penna zigzagante segnato su una mappa che in molti non conoscono. Parlo del tracciato “Terre dei Peligni”, uno splendido percorso ciclabile e pedonale fra i Comuni di Pratola Peligna, Raiano, Roccacasale, Corfinio, Vittorito e Prezza. Un circuito pensato per promuovere il turismo sostenibile in Valle Peligna, un’idea lungimirante e ambiziosa, della quale mi sono innamorato percorrendola in bici la scorsa primavera.

Purtroppo come molte cose belle in questo Paese è lasciata in abbandono nonostante quattro anni fa sia stata presentata in pompa magna dai sindaci dei comuni interessati. Una vicenda che la dice lunga sulla preparazione della classe politica locale che a certe cose pare proprio non arrivarci o meglio ci arriva fino ad un certo punto ovvero fino al punto in cui si devono spendere i soldi come facili prebende. Quando invece qualcosa si deve farla vivere e mantenerla, si sente un tonfo nel vuoto. Non esiste infatti un sito che la pubblicizzi, non esiste nemmeno una banalissima mappa online liberamente scaricabile, non si capisce insomma come qualcuno dovrebbe esserne attratto, come non si capisce come qualcuno dovrebbe venirne a conoscenza se non incontrandola per puro caso.

La vite a casa di Nicola, da dove partiremo verso Raiano

Polemiche a parte – per quelle avremo tempo – ho pensato che sarebbe bello far rivivere Terre dei Peligni per un giorno, utilizzando la scusa della presentazione di Cronache della restanza che si terrà giovedì 27 febbraio a Raiano, alle 18 nell’aula consiliare dove oltre a me interverranno l’agroecologa Susanna Camerlengo, il mio amico Riccardo Verrocchi di Lega Coop, il professore Ivan Mostacci e chiunque altro avrà voglia di farlo.

L’idea è quelli di partire giovedì alle 14 da Bagnaturo e raggiungere Raiano a piedi. È un appuntamento aperto a tutti quelli che avranno voglia di accompagnarmi, dall’inizio alla fine o semplicemente per un tratto di questo cammino. Sarà un’occasione per inaugurare la viandanza di Cronache della restanza che nei prossimi mesi porteremo in lungo e in largo per questo nostro Abruzzo e anche fuori regione. Chi vuole unirsi al cammino può scrivere su Whatsapp a questo numero 3277323746.

Lorenzo e le copie

Ps. I primi commenti che arrivano sul libro sono molto molto positivi e questo non può che riempirmi di gioia. Certo si tratta di opinioni di amici o conoscenti ed è probabile che siano frasi di mera cortesia. Ad ogni modo quello che sento di dirvi è: se mi state mentendo soltanto perché ci conosciamo, vi prego continuate a farlo perché mi state rendendo una persona molto felice.

Ci vediamo sulla strada.