Non temo

Non temo

30 Aprile 2020 0 Di Vino

Non temo non poter comprare
il vestito bello per la festa,
temo di non incrociare più uno sguardo
che mi rubi l’anima e le scapole.

Non temo una macchina ruggente
che fonda per sempre i motori della vita,
temo altresì lo spegnersi dell’ardore
verso un mondo rinnovato,
tensione che porta i passi
e le mani – pugni –
contro oppressione
e naufragi.

Non temo il respiro esalarsi,
temo il rallentare comodi
divano di vita
senza più senso né direzione.

Non temo tutti i “no”
che il tempo avrà ancora da consegnarmi,
ma la mancanza di coraggio
– schianto di libertà –
dire un’ultima volta “sì”
prima che la fine
mi copra per sempre.