Little is better

Forse capiterà anche a voi un giorno di mettervi al volante della vostra auto e guidare senza una meta ben precisa. Questo Ferragosto il mio risveglio è stato accompagnato da un sonnecchioso lago per metà co­perto di nebbia. Il sole faceva fatica a filtrare in quel­la densa nube e lo specchio d’acqua rimaneva calmo e…

Di Vino 14 Marzo 2020 0

I primi commenti dei lettori

Io non sono nessuno, sia chiaro. Non sono nessuno e lo so benissimo. Non sono nessuno e quando non sei nessuno, nessuno ti scrive recensioni. Allora mi sono dovuto inventare delle cose pittoresche per convincere i miei amici a fargli scrivere delle cose belle sul libro. Ad ognuno di loro ho promesso qualcosa colpendoli nelle…

Di Vino 1 Marzo 2020 0

Qualcosa si diffonde per l’Italia. Non è il Coronavirus, è Cronache della restanza

Belle notizie in arrivo: metà della seconda ristampa del libro è già stata venduta, mentre ieri, finalmente, abbiamo spedito i primi pacchi postali contenenti Cronache della restanza (Riccardo Condò Editore, 2020). Questo progetto fondamentalmente si regge su tre gambe: l’editore Riccardo Condò che ne ha curato la pubblicazione, il Libraio di notte, Paolo Fiorucci, che…

Di Vino 29 Febbraio 2020 0

Buona la prima per Cronache della restanza

Oggi il cielo è tornato sereno, ieri mentre scorreva la Valle del Tirino fuori dal finestrino dell’autobus guardavo i mandorli già completamente in fiore e pensavo a che momento bizzarro ci tocca di vivere. L’uomo ha imposto il suo ritmo sfrenato alla natura piegandola, torcendola, addomesticandola, ma ciò non dura e ce ne renderemo presto…

Di Vino 20 Febbraio 2020 0

Un saltino a Torino. Torniamo subito

Non si finisce mai di viaggiare. Partire, arrivare, ripartire. Delle volte però la frenesia degli spostamenti viene meno e ci si prende del tempo per sé stessi. È successo un po’ così questa volta, quando di passaggio a Torino, Raffaele ha colto l’occasione per presentare il libro anche lì. In realtà il libro edito da…

Di Vino 5 Febbraio 2020 0

Preparate le valigie naviganti, si abbandona la nave

Naviganti, da qualche tempo – non senza fatica – ho abbandonato quel malefico posto che è diventato Facebook. Forse ve ne sarete accorti, forse no, non importa: il viaggio si è concluso. Quel rapporto quotidiano e talvolta ossessivo con il social l’ho pian piano sgretolato fino a trasformarlo in fine polvere fra le mie mani.…

Di Vino 30 Gennaio 2020 0